Condannato il disturbatore Paolini

Nel 2010 si intromise nella diretta del Tg3, ora dovrà scontare 9 mesi di libertà controllata.

di Enzo Mauri 20 aprile 2012 11:55

Aveva disturbato le riprese del Tg3, ora dovrà scontare una pena. Parliamo del “disturbatore” Gabriele Paolini più volte resosi protagonista di vere e proprie incursioni durante i collegamenti esterni praticamente di tutti i Tg nazionali. Anni fa il compianto Paolo Frajese lo prese addirittura a calci in diretta. Ora la condanna a 4 mesi e 15 giorni di reclusione per interruzione di pubblico servizio convertiti in 9 mesi di libertà controllata.


Il 20 aprile 2010 Paolini si inserì durante una diretta del Tg3 effettuata da Francesca Lagorio, proferendo parole ingiuriose nei confronti del Papa e di esponenti politici. Per questa parte della vicenda, quella relativa all’accusa di violenza privata, Paolini è stato assolto. Il pm aveva chiesto sei mesi di reclusione per l’imputato. Nel maggio del 2010 sempre per il medesimo episodio era stata disposta per Paolini la misura di divieto di dimora nella Capitale.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: tg3
Commenti