Charles Manson, barba lunga e svastica in fronte: la nuova foto

Una nuova foto del famosissimo killer è stata diffusa, riprendendolo con capelli folti e barba bianca.

di Simona Vitale 5 aprile 2012 13:08

Charles Manson nel 1970

Chiunque ha sentito parlare nella sua vita di Charles Manson, uno dei più efferati serial killer che gli Stati Uniti d’America e il mondo abbiano mai conosciuto. Correva l’anno 1969 quando Manson, insieme a quattro seguaci, uccise a coltellate e a colpi di pistola l’attrice Sharon Tate, la moglie incinta del regista Roman Polansky, l’erede dell’impero del caffè Abigail Folger ed altri tre altri ospiti presenti nella villa dell’attrice a Los Angeles. Non ci furono sopravvissuti alla strage e il regista Polansky si salvò solo perché non era in casa.

Charles Manson nel 1978

Il giorno seguente vennero uccisi l’imprenditore Leno La Bianca e sua moglie Rosemary: i due furono colpiti da più di quaranta colpi alla testa, con una forchetta. L’attività criminale di Manson continuò per altri due anni, fino a quando l’avvocato di origine italiana Vincent Bugliosi non riuscì a trovare le prove che incastravano Manson e i suoi adepti.

Il carisma di Manson, nato nel 1934 da madre prostituta che dopo il parto non seppe nemmeno dare un nome a suo figlio, tanto che venne registrato come “No name Maddox”, è sempre stato notevole. Tentò di sfondare nella musica hippy guadagnandosi grazie al suo magnetismo, diverse decine di adepti ai quali si presentava come la reincarnazione di Gesù e di Satana allo stesso tempo. I ragazzi lo veneravano e alcuni di questi lo aiutarono a compiere quegli efferati crimini che dapprima gli valsero la pena capitale e poi il carcere a vita.

Charles Manson nel 2009

Manson, oggi 77enne si presenta come un uomo invecchiato, con folti capelli e una incolta barba bianca. Apparentemente potrebbe sembrare un innocuo vecchietto, ma c’è quella svastica sulla fronte che è rimasta invariata nel corso dei decenni. Su richiesta fatta dalla Cnn la Corcoran State Prison ha reso pubbliche due foto scattate nel giugno scorso, circa tre anni dopo che un’altra immagine di Mr Satan (uno dei soprannomi con il quale era conosciuto) era stata resa pubblica e mostrava l’omicida con i capelli cortissimi.

Foto diffusa dalla prigione in cui Manson è rinchiuso

Oltre 400 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti