Viareggio: si strappa gli occhi in chiesa “consigliato” da una voce

di Gioia Bò 2 Ottobre 2011 21:40

Scena da film dell’orrore nella chiesa di Sant’Andrea in quel di Viareggio, dove questa mattina un uomo si è strappato gli occhi davanti ad una folle di 300 persone, per poi giustificare il gesto con un semplice “Me lo ha detto una voce di farlo”.

Aldo Bianchini, questo il nome dell’uomo, 46 anni, una laurea in chimica e ben cinque lingue nel dizionario parlato, soffre da tempo di disturbi psichici, ma pare che nelle ultime settimane avesse interrotto volontariamente le cure. Questa mattina aveva espresso il desiderio di partecipare ad una messa e la madre si era offerta di accompagnarlo. Ecco dunque la visita a San Paolino, dove i due hanno fatto la comunione, e poi – sempre su richiesta dell’uomo – il viaggio verso la chiesa di Sant’Andrea.

Dopo aver ascoltato il Vangelo, l’uomo ha cominciato ad urlare e solo allora i fedeli si sono resi di conto di quanto stava accadendo, non riuscendo però ad impedire il gesto di autolesionismo. Con il volto coperto di sangue Bianchini ha cercato di guadagnare l’uscita, sbattendo violentemente la testa in terra. Un medico presente in chiesa al momento del fattaccio ha prestato i primi soccorsi, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza che ha poi trasportato l’uomo in ospedale.

Inutile dire che Aldo Bianchini è stato operato d’urgenza, sebbene i medici non abbiano potuto far nulla per salvargli la vista. Ora l’uomo è ricoverato nel reparto psichiatrico dell’ospedale, dove lo attende probabilmente una lunga degenza. Il medico del pronto soccorso giura di non essersi mai trovato in una situazione paragonabile a questa:

In 26 anni di professione non ho mai visto niente di simile. Per fare una cosa del genere occorre una forza disumana. L’uomo è arrivato cosciente, insieme all’anziana madre anche lei a bordo dell’ambulanza. Non si lamentava e pareva che non sentisse dolore, nonostante fosse una maschera di sangue. Gli abbiamo chiesto il nome e ci ha dato le sue generalità.

Commenti