Viaggi, le dieci destinazioni più pericolose per le donne

La classifica dei 10 paesi più pericolosi per le donne

di fabiana 11 maggio 2018 9:00

Dall’Egitto al Messico, passando per paradisi come le Bahamas e il Guatemala. Un sondaggio realizzato da Skyscanner, motore di ricerca internazionale per voli, e ripreso da Forbes, ha individuato le dieci mete meno sicure per le donne che scelgono di viaggiare da sole. Ma se non si intende rinunciare all’avventura in solitaria è bene almeno munirsi di buon senso e seguire alcuni consigli che possono aiutare le turiste a vivere questa esperienza in sicurezza.

Egitto: il paese è stato oggetto di attacchi terroristici ripetuti. Per le donne sole è meglio evitare i mercati, rispettare l’abbigliamento locale e scegliere organizzazioni di gruppo, meglio preferire i vagoni riservati alle donne sui mezzi pubblici. 

Marocco: alto tasso di furti e rapine rendono consigliabile non chiedere informazioni  in strada, ma affidarsi ai commercianti, seguire sempre le regole dell’abbigliamento locale e imparare alcune frasi chiave in Francese e arabo.

Giamaica: l’ambasciata Usa riceve ogni anno decine di denunce per molestie e abusi sessuali, una parte anche dai resort all inclusive. Massima attenzione anche in quelli che possono essere e sembrare luoghi sicuri.

India: gli attacchi terroristici e le continue molestie sessuali lo rendono un paese poco sicuro. Meglio evitare la vita notturna se non si è accompagnate, scegliere i vagoni per donne sulla metro, non viaggiare con abbigliamento vistoso e scegliere alberghi gestiti da famiglie.

Perù: rapine a mano armata, rapimenti e furti d’auto non rendono il paese sicuro, i piccoli villaggi sono più sicuri delle grandi città. Se vi trovate a Lima meglio chiamare un taxi in albergo e non in strada, restate nei luoghi affollati e non vestite in modo vistoso.

Bahamas: violenze sessuali, furti e rapine sono all’ordine del giorno anche in un posto del genere.

Colombia: i reati più frequenti sono legati al narcotraffico, meglio evitare di girare da sole soprattutto in orari notturni.

Equador: è un paese relativamente sicuro, ma si registrano furti e stupri, meglio evitare di portate oggetti costosi e vistosi.

Guatemala: uno dei paesi più violenti del Centro America, mai prendere un taxi in modo autonomo. Nascondete sempre il denaro che portate coi voi e imparate alcune frasi chiave in spagnolo

Messico: i turisti rischiano rapine e sequestri, mai accettare bevande dagli sconosciuti.

photo credits | instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti