Veneto: sindaco leghista vieta kebab

di Romina Caruso 5 Agosto 2011 14:20

In provincia di Padova, Il sindaco, deputato leghista, Massimo Bitonci ha dichiarato che nel centro storico di Cittadella e nelle sue frazioni non potranno essere aperte attività che forniscono ed altre simili  pietanze etniche da asporto. Il sindaco ha giustificato la sua decisione sostenendo che: ‘‘non sono certamente alimenti che fanno parte della nostra tradizione e della nostra identita’, senza considerare che, nei luoghi dove se ne e’ permessa l’indiscriminata apertura, le amministrazioni comunali e i cittadini si sono pentiti amaramente‘. La Giunta comunale inoltre ha aggiunto limitazioni anche ad altre attività commerciali e artigianali dei centri abitati del capoluogo e delle frazioni :’Non sono benvenute, nei nostri centri storici , attività che per le loro caratteristiche, quali quelle di trattare cibi cotti e trasformati da consumare sul posto senza disporre di appositi spazi, potrebbero determinare l’abbandono indiscriminato di rifiuti. Per non parlare poi dello scarso rispetto delle norme igienico-sanitarie di quelle pietanze cotte e lasciate all’aperto per lungo tempo. Dobbiamo rivalutare i nostri ottimi prodotti locali”. Quindi se siete desiderosi di kebab o altre pietanze etniche sicuramente non sarete mai visitatori ben accetti a Padova.

Tags: padova
Commenti