Vanna Marchi da teletruffatrice a barista: presto sarà libera

di Gianni Monaco 7 Ottobre 2011 15:49

La libertà è vicina per Vanna Marchi, la televenditrice divenuta celebre per le sue truffe ma soprattutto per i servizi e le inchieste di Striscia la Notizia. La donna è stata condannata a 11 anni e mezzo di carcere per associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata  e alla bancarotta fraudolenta. Ma presto sarà nuovamente in libertà. Bisogna infatti considerare i 3 anni di indulto e lo sconto di pena legato alla buona condotta.

La Marchi non avrà certo problemi a reinserirsi nella società e nella vita lavorativa, sperando almeno che stavolta decida di fare qualcosa di onesto. Come inizio non c’è male. Da qualche giorno l’ex televenditrice lavora nel bar del cognato, vicino alla stazione di Milano. Sta alla cassa. Evidentemente, ormai, viene considerata affidabile. Il luogo, naturalmente, suscita la curiosità dei clienti, nonché dei giornalisti. Lei si sottrae alle domande, almeno per ora. Magari quando sarà definitivamente liberà continueremo a vederla in tv.

Commenti