Torna l’incubo delle mozzarelle blu

Sequestrate a Milano 83.300 mozzarelle per 2500 chili. Erano state servite nelle mense di alcuni istituti scolastici.Alcuni alunni si sono sentiti male.

di Enzo Mauri 10 Maggio 2012 11:41

Torna l’incubo delle mozzarelle dall’insolito colore bluastro. E’ successo a Milano nella scuola elementare di via Matteucci del comprensivo Stoppani oltre che in almeno altri due istituti scolastici, dove la Milano Ristorazioni fornisce la mensa con più di 400 pasti al giorno. Ad accorgersi dell’anomalia una maestra che non è riuscita a dare l’allarme in tempo per impedire che alcuni alunni ingerissero la strana pietanza. Su alcune mozzarelle si erano infatti formate delle macchie blu, allargatesi con il passare dei minuti.

A scopo cautelativo Milano Ristorazioni ha provveduto al ritiro dei latticini da tutte le scuole dell’area, circa 83.300 mozzarelle per un totale di 2500 chili, disponendo che un campione venga esaminato per i necessari controlli: “Si tratta quasi sicuramente di Pseudomonas Fluorescens – ha dichiarato la presidente di Milano Ristorazione, Gabriella Iacono – Un batterio non patogeno, cioè non pericoloso per la salute del consumatore, la cui presenza è responsabile del viraggio del colore dal bianco al blu, unica modificazione indesiderata del prodotto”.

Due bambini di istituti diversi in serata si sono sentiti male con chiari sintomi di dissenteria ma non è chiaro se il malore sia da attribuire all’ingestione delle mozzarelle a pois azzurri. Intanto le mamme sono infuriate per il ritardo con cui è stata gestita l’emergenza: “La cosa è stata gestita davvero male – commenta Elettra Ricucci, la mamma di turno in mensa – Abbiamo trovato tre porzioni piene di macchie blu in due refettori diversi, ma quando si sono decisi a ritirare i piatti in tanti avevano già finito di mangiare. Non bisogna di certo creare allarmismi, ma in queste situazioni bisogna darsi una mossa per la sicurezza dei bambini”.

Tags: sequestro
Commenti