Terremoto in Emilia, la terra trema ancora

La terra non ha ancora smesso di tremare e nuove scosse hanno accompagnato la notte emiliana.

di Elena Arrisico 2 Luglio 2012 8:31

In Emilia Romagna, la terra non ha pace e continua a tremare da oltre un mese, senza dare tregua alle popolazioni stremate dalla situazione: la scossa di terremoto più forte è stata quella di magnitudo 3.2 della scala Richter. Il sisma è stato registrato nella serata di ieri alle 23:02, in provincia di Modena. L’epicentro è stato registrato nei pressi di Finale Emilia, San Felice sul Panaro e Camposanto.

Altre due scosse di terremoto sono state registrate, sempre ieri sera alle 23:48 circa. Entrambi i sismi avvenuti hanno avuto magnitudo 2.3 della scala Richter.

Durante la notte emiliana, è stata registrata anche un’ulteriore scossa di terremoto, che è avvenuta all’1:52 con magnitudo 2.1 della scala Richter. Secondo quanto reso noto dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il sisma ha avuto ipocentro a 8,1 chilometri di profondità ed epicentro in prossimità del comune di Finale Emilia – uno dei più colpiti dai sismi dei giorni scorsi – in provincia di Modena.

Commenti