Terremoto di magnitudo 7.3 in Giappone. Scatta l’allarme tsunami

Controlli in corso nella centrale di Fukushima, teatro del più grande incidente nucleare della storia a seguito dello tsunami dell'11 marzo 2011.

di Simona Vitale 7 Dicembre 2012 10:33

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.3 è stata registrata al al largo delle coste orientali del Giappone. Il sisma ha avuto luogo alle ore 17:18 locali, le 09:18 in Italia. Il terremoto è stato avvertito indistintamente anche nella capitale Tokyo, dove gli edifici hanno oscillato in maniera evidente. È immediatamente scattato da parte della Japan Meteorological Agency  un allarme tsunami con onde alte fino a due metri nella prefettura di Miyagi, ovvero la stessa devastata dal sisma e dalla conseguente onda anomala dell’11 marzo 2011.

L’epicentro del sisma è stato individuato nelle acque dell’Oceano Pacifico Settentrionale, a 492 chilometri da Tokyo,secondo quanto riportato dalla televisione pubblica NHK. Secondo l’Usgs, l’istituto sismologico americano, la profondità dell’ipocentro è di 32km.

A seguire, è stata registrata un’altra scossa di M 6.2 alle ore 18:31 locali (9.31 italiane), ad una  profondità di 29.2 km.

Sono in corso controlli nella centrale nucleare di Fukushima. Questo perché, proprio nel marzo 2011, la centrale nucleare giapponese fu protagonista del più grave incidente nucleare della storia, com’è noto. Secondo quanto comunicato da Tepco – compagnia elettrica che gestisce la centrale nucleare –  per il momento non sarebbero state riscontrate situazioni anormali nell’impianto.
Commenti