Strage in Texas: parla la madre del killer

Per la madre l'assassino era "un bravo ragazzo"

di Maria Barison 27 Maggio 2022 1:59

La madre del tiratore della scuola elementare Robb, dove l’assissino ha fatto fuori 21 persone prima di essere abbattuto dalla polizia, ha rivelato la sua inquietante conversazione finale con il diciottenne e lo strano regalo che ha ricevuto per il suo compleanno. L’ultima volta che Adriana Reyes ha parlato con suo figlio, Salvador Ramos, è stato lunedì 23 maggio 2022, quando gli ha regalato un biglietto e un peluche di Snoopy. Per la madre il figlio “non era una persona violenta

Ha detto di essere stata “sorpresa” nell’apprendere che suo figlio è stato coinvolto nell’orribile sparatoria a Uvalde, in Texas, che ha causato la morte di 21 persone, inclusi 19 bambini. “Mio figlio non era una persona violenta. Sono sorpresa da quello che ha fatto”, ha detto al Daily Mail. “Prego per quelle famiglie. Sto pregando per tutti quei bambini innocenti; sì lo sono. Loro [i bambini] non hanno avuto parte in questo“. Reyes è in ospedale, dove sua madre di 66 anni, Celia Gonzalez, si sta riprendendo dopo essere stata colpita da Ramos. Sì, perché l’assassino prima di compiere il brutale gesto aveva colpito anche la propria nonna.

La polizia dice che poi ha continuato la sua furia alla scuola elementare. Non è sicura del motivo per cui Ramos ha attaccato sua nonna, ma ha detto che lei e le sue sorelle avrebbero continuato a prendersi cura di Gonzalez fino a quando non potesse tornare a casa. Reyes ha respinto le voci secondo cui lei e suo figlio avevano una relazione tossica, dicendo: “Ho avuto un buon rapporto con lui. Si è tenuto tutto per sé; non aveva molti amici“. Ramos ha acquistato due fucili d’assalto AR-15 per il suo compleanno e se ne è vantato sui social media. Suo nonno, Rolando Reyes, 74 anni, ha detto che la famiglia non aveva idea dei suoi acquisti. Il nonno di Ramos ha anche detto che suo nipote era un “adolescente tranquillo” che spesso trascorreva del tempo da solo nella sua camera da letto. “Non sapevo che avesse armi. Se l’avessi saputo, l’avrei denunciato“, ha poi asserito Rolando ad ABC News.

Se per la famiglia era un ragazzo tranquillo, ex colleghi di lavoro non sono dello stesso parere. Grace Cruz di 18 anni ha descritto Ramos come un ragazzo “maleducato, inquietante e trasandato“, dicendo che si è tenuta a distanza da lui perché non si sentiva al sicuro “Aveva problemi mentali, problemi emotivi, problemi personali, ogni tipo di problema

Commenti