Sparatoria in un bar di Seattle: 1 morto e 3 feriti

Entro il prossimo mese di gennaio, una commissione guidata da Joe Biden metterà a punto un disegno di legge per porre limiti all'acquisto di armi negli USA.

di Simona Vitale 24 Dicembre 2012 15:00

Una nuova sparatoria sconvolge gli USA. Stavolta, ad essere teatro dell’ennesimo episodio di violenza sfociato nel sangue è stato il Munch Bar, di Bellevue, sobborgo di Seattle, nel quale si stava svolgendo una festa. All’1:00 di notte circa, nel bar, erano presenti i giocatori della squadra di football americano professionistico locale, i Seahawks., che però non hanno riportato alcun danno. Il bilancio, per ora, parla di un morto e 3 persone ferite.

La nuova sparatoria avviene a distanza di soli 10 giorni dal massacro, avvenuto per mano del giovane Adam Lanza, alla Sandy Hook Elementary School di Newtown, in Connecticut. In quella circostanza, il folle Adam uccise 20 bambini e 6 adulti. La tragedia ha spinto il presidente degli USA Barack Obama a costituire una commissione guidata dal vicepresidente Joe Biden che, entro la fine del mese di gennaio, dovrà mettere a punto una bozza di legge in modo da imporre dei limiti all’acquisto di armi.

Commenti