SOS caldo, il numero verde del Ministero della Salute 

Attivato il numero verde della Croce Rossa

di fabiana 27 Giugno 2019 9:00

È caldo record in tutta Italia con l’ondata di caldo africano che ha investito la penisola: nella giornata del 27 giugno sarà bollino rosso e rischio ondate di calore in 6 città italiane e venerdì 28 giugno addirittura in 16. 

Il ministero della Salute ha diramato un bollettino che segnala il massimo livello di rischio per tutta la popolazione, e non solo per le fasce della popolazione fragili. 

Si prevede caldo record soprattutto al Nordovest con pochi superiori rispetto all’estate del 2003. 

Per far fronte al caldo e all’emergenza, la Croce Rossa ha attivato un numero verde e una sala operativa h24: il numero verde gratuito 800-065501 è attivo h24 e sette giorni su sette per chiunque abbia bisogno di sostegno, assistenza e consigli con una particolare attenzione alle persone sottoposte a maggiori pericoli per la salute come bambini e anziani.

Contattando l’800-065510, l’utente riceve subito delle risposte e soluzioni alle emergenze grazie alla rete di Comitati in tutta Italia e alle centinaia di migliaia di volontari che si stanno adoperando per aiutare la popolazione. 

Tutti gli operatori forniscono anche informazioni e consigli per difendersi dalle alte temperature.

Se il bollino rosso è relativo a tutte le fasce della popolazione è sempre bene prestare particolare attenzione alle fasce più deboli della popolazione. 

Attenzione quindi alle persone anziane con patologie croniche (cardiovascolari, respiratorie, neurologiche, diabete etc.) a chi assume farmaci che non vanno interrotti prima di consultare il medico per una eventuale modifica della terapia o della frequenza dei controlli clinici e di laboratorio, segnalare al medico qualsiasi malessere, anche lieve, che sopraggiunga durante la terapia farmacologica e mai sospendere di propria iniziativa la terapia in corso. Attenzione a conservare al meglio i farmaci: in frigorifero quelli per i quali è prevista una temperatura non superiore ai 25- 30 gradi e lontani da fonti di calore e da irradiazione solare diretta.

CALDO, IL DECALOGO PER PROTEGGERE GLI ANZIANI 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Commenti