Musei, biglietti a due euro per gli #under25

Ma non solo. Bonisoli annuncia via Facebook le novità sugli ingressi gratuiti ai Musei

di fabiana 13 settembre 2018 16:00

Diamo un #ValoreAllaCultura, diamo un #ValoreAiGiovani. Venti giorni di ingresso libero ogni anno per visitare musei e siti archeologici, una settimana di fila gratis a marzo, biglietti a due euro per gli #under25. Sono queste le principali novità del pacchetto sulle #GiornateAiMusei a cui stiamo lavorando e che prenderanno il via il prossimo marzo. Rispetto al passato aumentano quindi le gratuità. 

Questo è l’annuncio che il Ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli ha pubblicato su Facebook a ridosso delle polemiche scatenate qualche settimana fa quando il neo Ministro aveva detto di voler abolire l’iniziativa Domenica al Museo che consente di visitare gratuitamente ogni prima domenica del mese i musei italiani. 

Gli ingressi gratuiti in realtà restano, ma con qualche variazione e qualche novità per imprimere la sua impronta al Ministero. 

Attenzione particolare rivolta ai giovani visto che l’ingresso per i ragazzi di età inferiore ai 18 anni sarà ancora gratuito. 

I ragazzi di età compresa fra i 18 e i 25 anni potranno invece accedere a musei e siti archeologici a soli due euro nei giorni in cui non è previsto l’ingresso gratuito per tutti. 

Anche gli adulti potranno usufruire dei giornate gratuite di ingresso ai Musei: l’ingresso sarà ancora libero nella prima domenica di ogni mese, ma da ottobre a marzo. 

Introdotta invece la #settimanadellacultura che prevede sei giorni di fila di ingressi gratuiti a musei e siti archeologici e con il primo appuntamento previsto per marzo 2019. 

I direttori dei siti e dei musei avranno poi a disposizione un altro pacchetto di 8 giornate a ingresso libero che potranno distribuire liberamene nel calendario e la facoltà di poter richiedere altre giornate gratuite così come è prevista la possibilità di poter  stabilire fasce orarie che consentiranno di entrare gratuitamente nelle strutture. 

photo credits | instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti