“Ma tu non sei morto?” Brasiliano si presenta vivo al suo funerale!

di Vincenzo Avagnale 8 Settembre 2011 9:19

“Ma tu non sei morto?” Domanda spiacevole, ma Ademir Jorge, muratore cinquantanovenne, deve essersi sentito dire proprio questo mentre si accomodava per seguire il proprio funerale!

Il muratore Brasiliano era uscito la sera prima con gli amici per farsi un paio di bicchierini, per poi tornare verso casa. Un terribile incidente e due cadaveri irriconoscibili, una famiglia disperata. Possibile che durante l’organizzazione del funerale nessuno abbia notato il dettaglio che il deceduto era vivo e vegeto?

Per comprenderlo è utile precisare che in Brasile è consuetudine celebrare il funerale il giorno dopo il decesso, quindi le indagini della polizia sono necessariamente sommarie in queste circostanze. Se infatti avessero approfondito l’inchiesta avrebbero scoperto che il muratore si era difilato dal ritorno a casa ed aveva proseguito la sua notte di bevute da solo, mentre lo sfortunato amico dava un passaggio a tutt’altra persona.

Immaginatevi la sorpresa, indubbiamente seguita da un forte sollievo, di tutta una famiglia riunita che vede il fantasma del morto al proprio funerale. Lo spiacevole equivoco ha permesso di indirizzare la salma ai suoi legittimi parenti dopo una breve indagine.

Commenti