La prof che rinchiude l’alunno in aula per fare sesso

La docente di Santa Fè, New Mexico, è stata sospesa dal servizio e arrestata per aver abusato della sua posizione al fine di ricevere favori sessuali.

di Simona Vitale 8 maggio 2013 12:35

Jennifer Vigil, professoressa 31enne di Santa Fè, in New Mexico, è stata arrestata per aver violentato uno dei suoi studenti all’interno di un’aula. L’insegnante ha avuto un rapporto completo con uno studente di 18 anni che avrebbe dapprima rinchiuso in una stanza della scuola dicendogli, con evidenti allusioni di natura sessuale: “Da qui non esci se prima non mi dai una cosa”.

Sembra che il giovane inizialmente abbia rifiutato le esplicite avances della docente, salvo poi accettare una fellatio dalla sua insegnante. Qualche giorno dopo, poi, la professoressa sarebbe riuscita ad ottenere dallo studente un rapporto sessuale completo sebbene fosse già stata sospesa dal servizio. Sebbene l’insegnante sostiene che il 18enne fosse consenziente, la professoressa è stata arrestata perché avrebbe abusato della sua posizione per ottenere dei favori sessuali.

Oltre 2400 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti