Francia, padre uccide il figlio di 3 anni mettendolo in lavatrice per punirlo

Tragedia della follia in Francia, dove un padre ha rinchiuso il figlioletto di soli 3 anni in lavatrice per infliggergli una punizione esemplare dopo essersi comportato male all'asilo. Persone vicine alla famiglia raccontano che già altre volte il padre avrebbe punito il bambino in maniera disumana. Arrestata anche la madre rea di non aver impedito al marito di compiere l'insano gesto.

di Simona Vitale 28 novembre 2011 16:16

Tragedia a Germiny-L’Eveque, ad est di Parigi, dove un padre ha chiuso il suo bambino di soli 3 anni nella lavatrice per infliggergli una punizione esemplare, dal momento che si era comportato male all’asilo. Il bambino è morto. L’uomo è stato fermato ed incriminato per omicidio. Secondo alcune fonti giudiziarie anche la madre del piccolo sarebbe stata arrestata, dal momento che non avrebbe nè impedito al marito di compiere questo gesto di insana follia, nè tanto meno avrebbe prestato i dovuti soccorsi al suo figlioletto.

Inizialmente l’uomo ha negato i fatti, sostenendo che il bambino fosse morto in seguito ad una caduta dalle scale. Invece, i primi accertamenti delle indagini hanno confermato la terrificante ipotesi. Il bimbo era stato chiuso nella lavatrice di casa. Alcuni testimoni hanno rivelato al quotidiano francese “Le Parisien” che il corpicino del bambino era gelato quando la mamma l’ha estratto fuori dalla lavatrice, mentre, secondo una vicina “il corpo del bimbo assomigliava ad una bambola disarticolata”. Qualcosa di raccapricciante, dunque. Secondo altre persone, vicine alla famiglia, il padre già altre volte avrebbe punito il bambino chiudendolo nell’armadio.

La figlia maggiore della coppia arrestata ha raccontato, invece, che non era la prima volta che il bambino era stato chiuso in lavatrice e che, appena neonato, era stato avvolto in una coperta e lasciato sul davanzale della finestra.

Oltre 900 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti