Firefox si propone come browser universale

di Vincenzo Avagnale 29 Settembre 2011 19:09

Mozilla firefox è adesso disponibile anche per Android ed è quindi, come si annuncia chiaramente nelle pubblicità il browser universale, compatibile con: Windows, Mac, Linux e adesso anche per Android. 

Il web mobile degli apparecchi portatili era un mercato troppo vasto e ricco per lasciarselo scappare, così Mozilla Firefox 7 è stato integrato anche per Andoid. Effettivamente la novità non è tanto che il browser si sia adattato a questa frangia del mercato, quanto piuttosto che si proponga come l’unico browser compatibile con tutti gli apparecchi e con tutti i sistemi, insomma un punto di congiunzione dei vari competitor del mondo dell’informatica.

Questo oltre ad essere un vantaggio commerciale, i clienti continueranno ad usare il browser a prescindere che stiano usando Windows o Linux o qualsiasi marca di personal computer, diventa specialmente l’occasione per limitare i costi ed ottimizzare le risorse, offrendo in definitiva un servizio migliore.

Il programma per navigare sulle piattaforme mobili presenta molti problemi per i produttori, infatti se da un lato il servizio web via applicativo ha sostituito la navigazione, dall’altra ci sono contesti in cui il browsing è fondamentale. L’iPhone, sebbene possa sembrare un’esagerazione, deve gran parte del suo successo al suo browser, così come i sistemi dei Windows Phone, ma oggi come oggi questa strategia di ostruzionismo ad Android potrebbe rivelarsi fallimentare ed è per questo che la mossa di Firefox potrebbe essere quella vincente.

Con l’avanzare dell’Html5, che youtube ha ormai integrato per non perdere minuti di navigazione da piattaforme Apple, l’egemonia dell’iPhone potrebbe finire, forse proprio grazie a questa proposta di Firefox di browser universale (Firefox 7 continene delle importanti innovazione per velocizzare le animazioni in Html5 ed i giochi).

Apparentemente il monopolio di un solo browser potrebbe essere una cosa brutta, ma non c’è niente da fare, l’innovazione, per essere tale, ha bisogno in rendere sempre più efficienti i propri servizi, quindi di standardizzare ed eliminare il superfluo. Anche il progresso tecnologico è, a quanto pare, una lotta per la sopravvivenza.

Commenti