Famiglia perde tutto in un incendio: amici su Facebook le salvano il Natale

Va a fare la spesa, ma, al ritorno, scopre che la sua casa è andata a fuoco. Rimasta senza un alloggio, Sam e i suoi figli rischiavano di passare il Natale in strada. Grazie, però, a Facebook la storia ha avuto un lieto fine...

di Daniela Caruso 22 Dicembre 2011 20:45

Una famiglia inglese ha perso tutti i propri averi, quando l’unica casa che possedeva è andata a fuoco. Diversi utenti di Facebook, però, hanno raccolto le forze e hanno dato una mano ai bambini e ai genitori che hanno subito un danno non indifferente. Mamma Sam Woodburn e i suoi sei figli stavano per affrontare un bruttissimo week-end natalizio, quando un amico di vecchia data ha creato una pagina su Facebook, alla quale, in circa 24 ore, hanno aderito 500 persone. Tanti i membri che hanno offerto alla sfortunata famiglia una casa in cui soggiornare, vestiti, una cucina, lavatrice e frigorifero più regali di Natale per i piccoli.

Sam ha 34 anni e non poteva permettersi l’assicurazione sulla casa, della quale è andato tutto perduto: una vita bruciata in pochi minuti. L’incendio, che è divampato martedì mentre la giovane madre era uscita per andare a fare la spesa, ha distrutto un’abitazione composta da quattro camere da letto. Un medico ha offerto alla numerosa famigliola una casa senza pagare l’affitto, fino a quando il Consiglio Comunale non provvederà a fornire un appartamento adatto alle esigenze dei bambini e della donna.

La drammatica vicenda si è diffusa rapidamente sul Web, tanto che diversi utenti hanno ben pensato di fornire a Sam un fornello, elettrodomestici vari e dei doni per i bambini, che comunque non potevano passare un Natale triste a causa di un incidente così. Ora Sam e i suoi figli Brandon, 14 anni, Callum, 13 anni, Travis, 12 anni, Zak, dieci anni, Louie, sette e Tilly, tre anni, si sposteranno nella loro nuova casa temporanea a Rotherham, South Yorkshire, dove passeranno le festività. Come ha dichiarato la donna: “Non sapevo cosa fare, sarebbe stato, sicuramente, un Natale triste per me e per tutti i bambini, ma è stato brillante.” Sam ha ringraziato tutti i donatori e coloro che le hanno dato una mano ad affrontare questa difficile situazione, direttamente su Facebook.

Commenti