eSIM TIM in arrivo, quanto costa e come funziona?

Le eSIM TIM sono già arrivare nei vari store dell'azienda telefonica, ora bisognerà capire quando saranno diffuse sul mercato.

di Roberto S. 19 Novembre 2019 12:25

Dopo Wind, ecco che anche l’operatore telefonico TIM è pronto a diffondere le prime eSIM TIM che a quanto pare dovrebbero arrivare sul mercato a giorni.

Queste schede SIM integrate negli smartphone, che tecnicamente sono definite embedded-SIM, stanno iniziando a diffondersi da un po’ di tempo in tutto il mondo ed ora anche in Italia sarà possibile sfruttare questa nuova tecnologia. Wind sta effettuando i vari test da mesi, ma a quanto pare sarà TIM ad approdare con più celerità sul mercato con le schede eSIM TIM, già arrivate tra l’altro nei vari store dell’azienda telefonica. E’ stata infatti spedita tutta la documentazione riguardante questa novità tecnologica nei vari store, ora davvero è questione di pochissimo tempo.

Come funzioneranno le eSIM TIM?

E’ doveroso spiegare come funzioneranno queste eSIM Card di TIM e chi potrà usufruirne. Innanzitutto questa eSIM TIM sarà venduta come una tradizionale scheda di plastica, ma rispetto alle varie SIM fisiche, qui non sarà necessario staccarle dalla scheda ed inserire il chip all’interno dello smartphone, il tutto infatti avverrà in maniera assolutamente virtuale. L’eSIM TIM riporterà infatti un codice QR che sarà utilizzato per la sua attivazione. Nella parte posteriore della scheda saranno sempre presenti il codice seriale ICCID, il codice NMU ed i consueti codici PIN e PUK. Più nel dettaglio questa eSIM, una volta ottenuta dall’operatore scelto, funzionerà attuando proprio la scansione, attraverso lo smartphone, del codice QR.

Gli smartphone che in Italia utilizzeranno le eSIM TIM

Al momento in Italia sono solo gli smartphone Apple a poter sfruttare questa nuova tecnologia, ma non tutti ovviamente, si parla più nello specifico dell’iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR ed i nuovi iPhone 11. Chi si ritrova quindi con questi device potrà sfruttare la tecnologia della SIM virtuale e potrà garantire anche l’utilizzo di altre SIM, non in contemporanea, senza dover togliere continuamente la scheda dallo smartphone. Il tutto quindi avverrà in maniera virtuale, basterà seguire il percorso Impostazioni>Cellulare>Aggiungi piano cellulare, qui si aprirà l’interfaccia che invita ad inquadra il codice QR fornito dal gestore, poi bisognerà accettare il popup di conferma e scaricare il profilo sullo smartphone. Per fare quest’operazione è necessario però avere una connessione di rete attiva, altrimenti sarà impossibile attuare tutto il procedimento. Infine il costo dell’eSIM TIM sarà di 10 euro,come una scheda telefonica normale.

Tags: esim · esim tim
Commenti