Equitalia gli ipoteca la casa, il giudice la annulla

L'uomo si è visto ipotecare la casa per 5000 euro di debiti, quando la legge impone un limite minimo di 8000.

di Enzo Mauri 30 Aprile 2012 14:18

Equitalia colpisce ancora e sebbene siano tanti gli evasori fiscali venuti a galla negli ultimi mesi, è pur vero che sono altrettanti coloro che di questi tempi subiscono l’imposizione fiscale al punto da indurre alcuni al gesto estremo. E’ quanto denuncia l’Associazione Consumatori Codici, Centro per i Diritti del Cittadino: “Di errori, o meglio orrori Equitalia ne commette tanti e non c’è nulla da scherzare se si pensa che a rimetterci sono i cittadini, già duramente colpiti dalla crisi economica. È un dramma tutto italiano, la crisi che uccide più degli incidenti stradali

E’lo stesso Codici ad informare in una nota, della sentenza del Giudice di Pace di Roma a favore di un cittadino suo assistito, a cui Equitalia aveva ipotecato degli immobili causa  mancati pagamenti per un ammontare di 5000 euro, quindi al di sotto della soglia degli 8000 che permette provvedimenti del genere come riportato nell’art. 76 del DPR 602/73.

La sentenza ha quindi dato ragione al Codici, il Giudice di Pace ha infatti dichiarato l’opposizione fondata e nulla l’ipoteca sugli immobili, ordinando ad Equitalia di procedere alla cancellazione dell’iscrizione ipotecaria e condannando l’Agenzia al pagamento delle spese“. Ha dichiarato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici: “Quanti errori come questi si verificano? – prosegue Giacomelli – Non sempre i cittadini hanno la possibilità di rivolgersi ad un avvocato ed intentare una causa per opporsi ai comportamenti vessatori di Equitalia. In molti casi preferiscono pagare per evitare dissesti finanziari o vedere i propri immobili ipotecati. Purtroppo Equitalia commette errori che possono pregiudicare la vita dei cittadini vittime di tali abusi

Commenti