Equitalia, bomba contro la sede di Viterbo

Continuano gli attacchi ad Equitalia, stavolta con un ordigno fatto esplodere davanti alla sede di Viterbo.

di Elena Arrisico 18 Maggio 2012 17:42

Equitalia continua ad essere presa di mira, probabilmente anche a causa dei diversi suicidi che stanno avvenendo in tutta Italia, nelle ultime settimane. Stavolta, la sede ad essere stata colpita è stata quella di Viterbo, dove un ordigno – pare di produzione artigianale – è esploso proprio davanti all’ingresso della sede.

Secondo quanto è stato reso noto, gli investigatori stanno indagando su tre fronti: quello della possibile emulazione, l’azione di un gruppo organizzato o l’iniziativa di un cittadino con problemi con l’agenzia di riscossione. L’allarme è stato dato al 113 da alcuni abitanti della zona, che hanno udito il forte boato. Immediato l’intervento delle pattuglie della Digos e della Volante, che hanno fatto tutti gli accertamenti del caso, raccogliendo e catalogando alcuni frammenti dell’ordigno da consegnare ai tecnici della scientifica.

Danneggiato il portone di Equitalia, ma nessun ferito, dato che l’esplosione è avvenuta intorno a mezzanotte e mezza quando tutti gli uffici erano chiusi.

Commenti