Decreto sicurezza, arriva l’ok del Senato

Approvato con il voto di fiducia ora passa al vaglio della Camera

di fabiana 7 novembre 2018 14:00

Decreto Sicurezza e Immigrazione, ore 12.19, il Senato approva!!! #DecretoSalvini, giornata storica!

È così che il Ministro dell’Interno Matteo Salvini festeggia su Twitter l’approvazione in Senato del decreto Sicurezza con 163 Sì, 59 no e 19 astenuti. Il decreto, che è stato approvato con il voto di fiducia come anticipato da qualche giorno, ora passa al vaglio della Camera.

A favore hanno votato i senatori della maggioranza M5S-Lega, contro il Pd, Leu, Autonomie, Fratelli d’Italia si è astenuto e Forza Italia non ha partecipato alla votazione. Ma si allarga il numero dei dissidenti del Movimento 5 Stelle che inglude Gregorio De Falco, Paola Nugnes, Elena Fattori e Matteo Mantero. 

Confermati i punti del decreto volto a contrastare più efficacemente l’immigrazione illegale, disciplinando i casi speciali di permesso di soggiorno temporaneo per motivi umanitari, ma anche stabilendo nuove regole in materia di revoca dello status di protezione internazionale per gravi reati. 

Viene anche ridotta la possibilità di ricorrere alla protezione internazionale, viene prevista la revoca della cittadinanza acquisita dagli stranieri condannati in via definitiva per reati di terrorismo e di prevede il rafforzamento a garanzia della sicurezza pubblica. 

Il decreto interviene anche sulla criticità generata dall’attuale  sistema nella sproporzione tra il numero di riconoscimenti delle forme di protezione internazionale espressamente disciplinate a livello europeo e  il numero di permessi di soggiorno rilasciati per motivi umanitari. Viene eliminato l’esercizio discrezionale nella concessione della tutela umanitaria e vengono introdotte disposizioni per contrastare il ricorso strumentale alla domanda di protezione. 

Vengono inoltre aumentare i casi di reati che in caso di condanna definitiva, determinano la revoca della protezione internazionale e vengono introdotte le misure necessarie per rendere effettivi i provvedimenti di rimpatrio. 

photo credits | instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti