Causa fratture al figlio perché piange troppo

Un uomo trentino è stato condannato a 8 mesi per aver scosso il figlio di 2 mesi, perché piangeva troppo.

di Elena Arrisico 22 giugno 2012 12:35

Un bimbo di soli 2 mesi ha riportato diverse contusioni e varie fratture, a causa del padre che l’ha scosso perché piangeva troppo. L’uomo – trentino – ha perso la testa e ha stretto talmente tanto il bambino da causargli danni multipli.

L’episodio non è stato un caso sporadico, ma pare sia avvenuto almeno un paio di volte in due mesi, causando al bambino la “Shaken Baby Syndrome“: fratture, contusioni, perdita di appetito e di crescita.

Il padre del bambino è stato condannato a 8 mesi di reclusione per maltrattamento nei confronti del figlio. A seguito della vicenda, l’uomo si è separato dalla moglie, ma è sua intenzione recuperare il rapporto anche con il figlio maggiore. Intanto, sta seguendo una terapia per poter acquisire l’autocontrollo perso.

Il bimbo è stato portato in ospedale perché mostrava malesseri vari, non mangiava e non cresceva. Il padre ha, quindi, riferito di averlo scosso e i sintomi sono così sembrati chiari ai dottori.

L’uomo ha spiegato di avere avuto grossi problemi di lavoro, che gli hanno procurato molta tensione. Pare, infatti, che rischiasse di perdere il posto.

66 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti