Catania, fratelli muoiono entrambi d’infarto a pochi minuti di distanza

Tragico destino che ha unito della morte due fratelli catanesi. Guido, in gita sull'Etna con la propria famiglia, ha avuto un infarto e si è accasciato al suolo. Alberto Mario, fratello maggiore di Guido, giunto sulla scena non ha retto al dolore e, dopo essersi sentito male, è morto anch'egli. Lasciano 2 mogli e 5 figli.

di Simona Vitale 28 Novembre 2011 12:27

Tragica domenica per la famiglia Garofalo che aveva deciso di trascorrere un giorno di svago presso la pineta dei Monti Rossi ai piedi dell’Etna. Verso ora di pranzo Guido, 45 anni, che sino ad allora si era divertito con la sua famiglia, ha avuto ha iniziato a sentirsi male, a causa di un infarto, per poi accasciarsi a terra esanime. Sul luogo è poi arrivato, allertato dai familiari, anche il fratello maggiore di Guido, Alberto Mario, che, di fronte alla drammatica scena, non ha retto al dolore, ha sentito un forte male al petto e si è accasciato anch’egli al suolo, morendo pochi secondi dopo.  I soccorsi sono stati del tutto inutili.

Come ha raccontato il quotidiano “La Sicilia” di Catania, i due fratelli erano davvero molto uniti. Nella vita privata così come nel lavoro. I due infatti erano titolari di una ditta di forniture di bombole d’ossigeno per uso terapeutico ed industriale, ereditata dal padre. Lasciano due moglie e 5 figli. I funerali si svolgeranno nella parrocchia di Santa Maria Goretti a Catania, per ricordare due fratelli uniti nella vita e adesso, purtroppo, anche nella morte.

Commenti