Carte prepagate: quelle più usate dagli italiani

In fatto di carte prepagate l’offerta disponibile oggi è decisamente elevata. Del resto se ne possono trovare di tutti i tipi, a costi anche molto bassi o con tanti servizi a disposizione.

di Mario Vitelli 6 giugno 2018 11:39

In fatto di carte prepagate l’offerta disponibile oggi è decisamente elevata. Del resto se ne possono trovare di tutti i tipi, a costi anche molto bassi o con tanti servizi a disposizione, come avviene ad esempio con le carte prepagate munite di codice IBAN. Se ti serve un prodotto agile, di facile utilizzo e rapido da ottenere stiamo parlando proprio di quello che fa per te.

Cos’è una carta prepagata e a cosa serve
Una carta prepagata altor non è che una carta di credito, che permette però di utilizzare solo i fondi direttamente resi disponibili dal proprietario. Ce ne sono di collegate direttamente al proprio conto corrente, cosa che rende molto più semplice la ricarica periodica. Oppure si possono richiedere carte prepagate da ricaricare con i contanti, o tramite altri metodi, senza che siano correlate ad alcun conto. Questo ultimo prodotto è particolarmente utile per coloro che hanno a disposizione fondi limitati ma desiderano comunque fare acquisti online, o avere a disposizione un metodo di pagamento elettronico, molto più pratico dei contanti. Queste carte elettroniche sono gestite dalle principali reti di credito mondiali, come ad esempio Visa o Maestro. Risultano particolarmente comode anche per chi viaggia e non ha a disposizione un altro tipo di carta; in pratica consentono di fare prelievi e pagamenti presso i POS di tutta Europa, senza quindi doversi portare nel portafogli i contanti.

Le migliori carte prepagate
Il mercato propone numerose carte prepagate diverse, in pratica ogni istituto di credito che opera in Europa ne propone almeno una, a volte un numero superiore. Le più utilizzate dagli italiani sono però alcune, che offrono alcune opzioni particolarmente interessanti. La più nota è la famigerata PostePay, una prepagata disponibile sia in versione “normale”, sia in versione evolution, con IBAN  correlato. Questa carta offre il vantaggio di poter essere ricaricata tramite il circuito Sisal, quindi in contanti e con un metodo del tutto anonimo e disponibile per buona parte della giornata. Molto gettonata anche la carta Viabuy, una novità degli ultimi mesi, del tipo con IBAN, che può essere ricaricata quindi tramite bonifico o anche con un deposito in contanti presso un qualsiasi sportello bancario. Gli italiani apprezzano in modo particolare anche Hype, una carta prepagata che può essere attivata dai 12 anni in su; la si può quindi utilizzare anche per i propri figli, perché possano avere sempre a disposizione la paghetta mensile o qualche soldo per le spese correnti o anche quelle in rete. Del resto ormai è sempre preferibile che anche i bambini non abbiano tra le mani quantità eccessive di contante.

Le carte con l’IBAN
Un tipo particolare di carta prepagata è rappresentato dalle versioni munite di IBAN, il codice internazionale che consente di fare bonifici in tutto il mondo, da e per la carta. Stiamo parlando quindi della possibilità di avere tutte le funzioni di un conto corrente, come ad esempio l’home banking e i vari metodi di pagamento con esso realizzabili, senza però un vero conto intestato. Anche perché questo IBAN non rappresenta un vero e proprio conto corrente, quindi non lo potrà utilizzare per attivare una carta di debito o una carta di credito tradizionale, e neppure per mantenervi cifre elevate di capitale, visto che le carte prepagate hanno un massimale di fondi prestabilito, non eccessivo. Stiamo parò parlando di poter fare bonifici e pagamenti diversi anche da parte di studenti o altri soggetti privi di un lavoro, o persone prive di una situazione creditizia stabile. Se vuoi vedere la lista delle migliori prepagate del momento clicca qui, ricordando che si tratta di prodotti attivabili da parte di chiunque, anche persone protestate o non in grado di dimostrare un’entrata fissa.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti