Bergamo, abusava del fratellino della compagna

Un uomo di 29 anni è stato arrestato per atti sessuali continuati nei confronti di due minorenni, parenti dell'ex compagna.

di Elena Arrisico 3 Maggio 2012 11:21

Un operaio di 29 anni – pugliese, ma residente da anni in provincia di Bergamo – è stato arrestato dai Carabinieri per aver abusato del fratellino della compagna. L’accusa è quella di atti sessuali continuati nei confronti di due minorenni, in quanto l’uomo ha abusato anche di un altro parente della sua compagna.

Le indagini sull’uomo sono cominciate l’anno scorso, quando i genitori del bambino di 8 anni – genitori anche della compagna dell’uomo – si erano rivolti ai militari per segnalare gli abusi sessuali nei confronti del figlio. L’uomo era così stato segnalato ai Carabinieri, i quali hanno aperto le indagini ed accertato gli abusi, scoprendo così anche quelli avvenuti nei confronti dell’altro parente – minorenne invalido – della donna. Gli indizi comprendevano anche SMS inviati, nei quali l’uomo parlava dei suoi abusi con persone che avevano le sue stesse “tendenze sessuali”.

L’uomo è stato arrestato in Puglia – su ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Bergamo – dove si trovava nuovamente, a seguito della separazione dalla compagna, dalla quale ha avuto due figli piccoli. L’uomo adesso si trova nel carcere di Bergamo.

Commenti