4 incredibili modi in cui i cani possono leggere la nostra mente

I nostri fedelissimi amici a quattro zampe non finiscono mai di sorprenderci. Scopriamo in che modo.

di Simona Vitale 23 Settembre 2013 15:54

Ogni proprietario che si rispetti di un zelante cane vi dirà che il suo cane è molto carino, super intelligente e in grado di fare tutti i migliori trucchi. Parliamo di sedersi, sdraiarsi, rotolare, fare il morto e leggere la sua mente. Ebbene sì. La teoria della mente è un concetto sociale incredibilmente avanzato e sembra davvero che i nostri fedeli amici a 4 zampe siano in grado di applicarla, riuscendo a cogliere ciò che ci passa per la testa. 

Scopriamo come grazie a Cracked.com.

1. I cani provano empatia

Sbadigliare è un fenomeno direttamente collegato all’empatia e come tale è stato riscontrato solo in specie in grado di empatizzare (cioè, gli esseri umani e altri primati). Gli esseri umani sbadigliano quando vedono altri esseri umani sbadigliare; gli scimpanzé sbadigliano quando vedono altri scimpanzé sbadigliare. L’eccezione alla regola è, naturalmente, rappresentata dai cani. I cani possono letteralmente catturare il tuo sbadiglio

I ricercatori non sanno con sicurezza perché ciò avvenga (non sanno nemmeno perché lo sbadiglio sia così contagioso tra gli esseri umani), ma ipotizzano che gli esseri umani hanno usato gli sbadigli per indicare stanchezza quando il linguaggio corrente era ancora un’utopia. La selezione naturale ha favorito i cani che possono comunicare con noi in tutti i modi possibili e sbadigliare si è rivelato essere uno di questi modi.

Quando siamo giù di morale, i cani si sentono male per noi. Rispondono con diversi modi fisici – capo chino, coprono i nostri volti con teneri baci- quasi a consolarci. Questo è il motivo per cui i cani eseguono nei nostri confronti una sorta di vera e propria terapia. Davvero è come avere uno strizzacervelli che ti segue in giro, ascolta senza interrompere e lavora per guadagnare gli avanzi della tavola. Così, ovviamente, i cani hanno una straordinaria capacità di leggere le nostre emozioni … ma come? Beh, è perché tutti gli esseri umani, sia destri che mancini, visualizzano le nostre emozioni prevalentemente sul lato destro della faccia. Che sia per misurare le prospettive di romanticismo o valutare la probabilità di un accoltellamento, è il lato destro del viso che guardiamo. Le uniche specie conosciute che lo fanno sono gli esseri umani, le scimmie rhesus e i cani.

Commenti