Leonardo.it
IsayBlog

Pornokiller canadese, ritrovata la testa della vittima

Ritrovata la testa della vittima del pornokiller canadese, che si è dichiarato "non colpevole" davanti ai giudici.

di Elena Arrisico 5 luglio 2012 9:24
Jun Li, vittima di Luka Rocco Magnotta

È stata ritrovata la testa di Jun Li, il ragazzo di 32 anni ucciso dall’attore 29enne di film porno, Rocco Luka Magnotta. La parte del corpo, che gli inquirenti non avevano ancora trovato, era nascosta in un parco di Montreal, in Canada.

Magnotta aveva ripreso la scena brutale dell’assissinio; le immagini del video avevano, infatti, fatto il giro del web e mostrato il pornoattore intento a mangiare parte del corpo del giovane studente orientale, dopo aver abusato sessualmente di lui. Parte dei resti era stata rinvenuta nei pressi di due scuole, mentre un piede ed una mano in decomposizione avanzata erano stati inviati presso le sedi del Partito Conservatore del Canada e del Partito Liberale del Canada. Magnotta è stato poi arrestato in Germania, a Berlino ed estradato in Canada.

La testa della vittima è stata ritrovata dalla polizia, seguendo una soffiata. L’identificazione della testa ha confermato che si tratta, effettivamente, di Jun Li. Il 19 giugno scorso, Magnotta è comparso davanti ai giudici, ma si è dichiarato “non colpevole“, dopo che i giudici hanno formalizzato i diversi capi di accusa a suo carico.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti