5 cose rare più comuni di quello che credi

Sebbene oggetto delle più acute fantasie, esistono cose e luoghi che sono meno rari di ciò che si possa pensare. Scopriamole insieme.

di Simona Vitale 8 maggio 2013 20:21

Siccome molti di noi vivono in città, spesso pensiamo alla Terra come un luogo sovraffollato. In un mondo dove ogni angolo sembra essere stato esplorato per trarne maggior profitto e risorse possibili si possono ancora scoprire cose e luoghi solo apparentemente rari ma che, in realtà, sono più comuni di quanto possiamo immaginare. Cracked.com ci dice quali sono.

1. Tesori sommersi

Photos.com

Photos.com

Ancor prima che i Goonies facessero la loro prima apparizione sul grande schermo, la ricerca di tesori sommersi o nascosti in qualche remota località del nostro Pianeta è sempre stato leitmotiv di decine di libri, film o episodi di serie televisive. Eppure quello che Hollywood e simili dipingono come una rarità, o una scoperta del tutto eccezionale, non è propriamente tale. Sorprendentemente scopriamo che ammontano a circa 3 milioni i relitti che restano sul fondo dell’oceano e che sono in attesa di essere trovati da qualche avventuriero.

Questo accade perché i primi esploratori erano tutti protesi verso la ricerca di metalli preziosi e le prime colonie erano tutte dedite alla loro estrazione mineraria e a alla loro spedizione a casa. Le rotte commerciali erano quindi sempre imballate con navi che trasportavano oro, argento e altri metalli preziosi. Occorre ricordare che tali navi erano costruite in legno e che spesso affondavano ogni qual volta solcavano le onde di mari agitati. Ciò accadeva prima che qualcuno inventasse i sottomarini o le attrezzature subacquea necessarie ad andare giù e recuperare ciò che sembrava appartenere per sempre al mondo degli abissi.

Così, mentre trascorrete i vostri giorni di ferie pagate sorseggiando pina colada su una spiaggia caraibica, dovreste ricordare che potreste essere non molto lontani da tesori sommersi che complessivamente potrebbero arrivare a valere ben 60 miliardi dollari e che vi attendono negli abissi, giù tra i pesci, nascosti in scatole circondati dagli scheletri dei pirati. Poco più di un anno fa, una nave britannica della Seconda Guerra Mondiale è stata scoperta con 240 tonnellate di argento ancora a bordo. Il suo valore è stato stimato in circa 200 milioni di dollari.

34 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti