USA, paura per virus trasmesso da zanzare

Il bilancio provvisorio parla di circa 1.200 contagi e 41 morti. A Dallas, in Texas, è emergenza sanitaria.

di Elena Arrisico 24 Agosto 2012 10:44

Negli USA, 41 persone hanno perso la vita a causa della diffusione di un virus trasmesso dalle zanzare. La diffusione del virus del Nilo Occidentale – questo è il nome che gli è stato dato – è seguita con particolare attenzione anche dalla Casa Bianca.

Il presidente Obama è stato informato dell’aumento dei casi di infezioni causati dal virus. Lo staff della Casa Bianca è in contatto costante con gli esperti dei Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie e il presidente continuerà a ricevere tutti gli aggiornamenti sulla situazione necessari“.

Ha dichiarato il portavoce Josh Earnest. L’allarme è stato, infatti, lanciato proprio dai Centri per il Controllo, che hanno notato un aumento senza precedenti di infezioni – circa 1.200, secondo gli ultimi dati dei Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) – ed avvisato la popolazione di un possibile aumento dei contagi, durante le prossime settimane.

La zona più colpita dal virus, al momento, risulta essere quella di Dallas, in Texas, dove alcuni aerei speciali hanno spruzzato spray insetticidi nell’aria, durante la scorsa notte. Anche in Mississipi e nella contea di Fresno, in California, si contano parecchi contagi e la situazione non è destinata a migliorare: “Il picco delle malattie causate dal virus del Nilo Occidentale è, solitamente, a metà agosto, ma l’incubazione dura una paio di settimane e, quindi, ci aspettiamo una nuova impennata dei contagi“, ha fatto sapere Lyle Petersen, dei CDC. Petersen ha, inoltre, affermato che gli esperti non riescono a spiegarsi il perché dell’epidemia, anche se una delle cause sospette resta, comunque, l’eccessiva ondata di caldo.

Il 75 per cento dei casi, comunque, si registrano in Texas, Mississipi, Oklahoma e Lousiana. A Dallas, è emergenza sanitaria e la popolazione è stata invitata a non uscire al tramonto e a cercare di cospargersi di sostanze repellenti per le zanzare.

Commenti