Uomo muore di infarto nella cella frigorifera di un supermercato

di Romina Caruso 23 Agosto 2011 20:01

Ieri pomeriggio a Grosseto, un uomo di 42 anni, Milco Fregosi, è morto d’infarto mentre si trovava nella cella frigorifera del supermercato. L’uomo era responsabile del supermercato di Follonica e lavorava da 20 anni nel supermercato e non avrebbe sofferto di particolari patologie. Alle 15.00 cira, di ieri pomeriggio, mentre stava sistemando della merce nella cella frigo è stato colto da un forte malore al petto. I colleghi dell’uomo hanno chiamato il 118. Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi i quali hanno tentato inutilmente di rianimare l’uomo. Secondo i primi accertamenti il malore sarebbe stato provocato dallo sbalzo termico tra la temperatura della cella frigorifera e quella esterna in questi giorni di caldo intenso. In questi giorni di caldo intenso, inoltre, sono molti i casi i infarti dovuti alle alte temperature che da diversi giorni fanno sudare gli italiani. I soggetti più a rischio sono gli over 75. I centralini, infatti, sono presi d’assalto nelle città più roventi d’Italia, Roma, Torino, Bologna e Napoli, dove si sfiorano i

Commenti