Arrestato maniaco soprannominato “fata succhia-piedi”

di Vincenzo Avagnale 28 Settembre 2011 9:45

Succede ad Arck, in Arkansas, dove un uomo conosciuto come “Toe Suck Fairy” è stato arrestato perchè ha minacciato il commesso di un supermercato di tagliargli i piedi e succhiarne le dita mentre il malcapitato sarebbe morto dissanguato!

L’uomo ha oggi 50 anni, ma è una vecchia conoscenza della polizia locale, che già nei primi anni novanta lo aveva arrestato per la sua mania di succhiare le dita dei piedi. Michael Robert Wyatt fu condannato per la prima volta quando fu riconosciuto da due donne fra alcune foto segnaletiche come “l’uomo che ci ha avvicinato nei negozi e ci ha chiesto fino a farci spaventare se poteva succhiarci le dita dei piedi“.

LaTresha Woodruff, portavoce del Dipartimento di Polizia di Conway, ha dichiarato che l’uomo ha già commesso reati simili molte volte. All’inizio del mese scorso avrebbe avvicinato una signora ultra-ottantenne, seduta in veranda a godersi il pomeriggio di fine agosto, e le avrebbe sfilato il calzino e succhiato le dita dei piedi fino a che le urla della donna non hanno allertato i familiari che hanno malamente allontanato il maniaco e poi chiamato la polizia.

Wyatt è stato anche condannato a 4 anni di galera nel 1991, quando minacciò una donna per poi succhiargli le dita dei piedi nel camerino di un negozio di abbigliamento. Ma la cosa non l’ha affatto fermato e nel 1999 per aver importunato una donna chiedendogli se potesse amputargli i piedi e mostrargli foto di altri piedi amputati è stato arrestato, ma poi rilasciato. Oggi è stato prelevato dalla sua casa a Vilonia, a circa 15 miglia da Conway, dove erano stati segnalati tre incidenti simili (compreso quello della minaccia al commesso del supermercato).

La popolazione locale si è detta molto preoccupata da questo soggetto, da tutti ritenuto instabile ed è piuttosto contenta del suo arresto, in quanto molti hanno paura che se non tenuto in una struttura adeguata potrebbe prima o poi attuare le proprie minacce.

Commenti