Tra i domiciliari di Brusca e la scarcerazione: la situazione oggi 8 ottobre

Informazioni dettagliati sull'attuale situazione riguardante uno dei membri più importanti di Cosa Nostra

di Roberto S. 8 Ottobre 2019 10:41

Arrivano alcune novità importanti riguardanti la possibile scarcerazione e i domiciliari di Brusca. Questo importante esponente di Cosa Nostra, infatti, negli ultimi giorni ha presentato la suddetta richiesta per scontare il resto della sua pena lontano dalla struttura in cui attualmente risulta detenuto. Considerando la collaborazione con la magistratura e la buona condotta, si è ritenuto che ci fossero le condizioni per procedere in questo senso, grazie anche al supporto da parte della Procura Antimafia.

domiciliari di Brusca

Cosa dice l’avvocato sulla scarcerazione e i domiciliari di Brusca

Una presa di posizione molto importante sotto questo punto di vista è arrivata direttamente dall’avvocato di Brusca, che oltre a confermare quanto stabilito dalla Cassazione, ha anche individuato gli scenari futuri a medio termine per quanto riguarda la scarcerazione di questo personaggio controverso e finito al centro delle cronache con alcuni racconti agghiaccianti:

“Giovanni Brusca terminerà di scontare la sua pena in carcere nel 2022, se la Cassazione non accoglierà la richiesta di collocarlo ai domiciliari, ma potrebbe tornare libero alla fine del 2021 perchè ha uno ‘sconto’ di 270 giorni come previsto dal regolamento carcerario”.

Staremo a vedere nel corso dei prossimi mesi come evolverà questa storia e se ci saranno effettivamente i presupposti per andare incontro alla scarcerazione, o quanto ai domiciliari di Brusca. Di sicuro, le dichiarazioni del suo avvocato aprono per forza di cose nuovi scenari sotto questo punto di vista.

La parole di Salvini sui domiciliari di Brusca

A far rumore, in queste ore, ci sono state anche le dichiarazioni di Salvini sui domiciliari di Brusca. Con un post apparso all’interno della sua pagina Facebook, infatti, l’ex Ministro dell’Interno ha espresso il proprio malcontento una questione ritenuta delicata da tanti italiani evidentemente:

“Un assassino, il killer della strage di Capaci, un mafioso libero di tornare a casa??? Ma stiamo scherzando??? In galera fino alla fine dei suoi giorni, non facciamo rivoltare nelle loro povere tombe i troppi morti per mano della mafia”.

Insomma, post frettoloso quello di Salvini sui domiciliari di Brusca, considerando poi il verdetto della Cassazione che ha deciso di rigettare la proposta giunta dai suoi legali come avrete notato.

Tags: brusca · salvini
Commenti