Terremoto nel nord Italia, nuova scossa di magnitudo 5.1

La violenta scossa è stata avvertita anche a Milano, a Padova e persino in Svizzera.

di Simona Vitale 3 giugno 2012 21:59

Due scosse sismiche, a poca distanza l’una dall’altra, sono state avvertite dalle popolazioni delle province di Modena e di Ferrara. Le località più vicine all’epicentro sono i comuni di Concordia sulla Secchia, San Possidonio, Cavezzo e Novi di Modena.

Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia gli eventi sismici si sono verificati alle 19.48 con una magnitudo di 3.3 e alle 19.57 con magnitudo 3.8. Altre scosse sono state avvertite dopo le 21:00, con epicentro in provincia di Modena, tra Cavezzo, San Posidonio, Mirandola e Medolla. La scossa delle 21.09 è stata di magnitudo 2.2 a un profondità di circa 3 km. La seconda scossa, avvertita alle 21.20, è di magnitudo 5.1, a un profondità di 9.2 km.

Quest’ultima, decisamente più forte, è stata avvertita in gran parte del nord Italia, fino a Milano e Genova e anche in Svizzera a Lugano. Panico tra la gente che si è riversata in strada in preda alla preoccupazione e alla paura. Nelle ultime 24 ore sono stati complessivamente 43 gli eventi sismici registrati.

Seguono ulteriori aggiornamenti.

Oltre 800 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti