Terremoto in Turchia: neonata estratta viva dalle macerie dopo 48 ore, le foto

I soccorritori riescono a recuperare una bimba, di appena due settimane, in buone condizioni. Era rimasta seppellita sotto le macerie per due giorni. Adesso si cerca di estrarre la mamma, anch'essa viva.

di Flavio Li Volsi 25 Ottobre 2011 14:06

A giorni dal disastro occorso in Turchia, in seguito al disastroso terremoto di magnitudo 7.2, il bilancio continua a peggiorare. Al tempo stesso, però, ci sono anche i primi recuperi.

Oggi, ad Ercis in provincia di Van, una bimba di appena due settimane di vita è stata estratta viva dalle macerie dopo 48 ore dal sisma. È viva anche la madre della neonata, ma al contrario della bambina è ancora sepolta dai detriti, ed i soccorritori stanno cercando di estrarre anche lei. È disperso, invece, il padre della bimba.

Si chiama Azra Karaduman la piccola che è stata tirata fuori dalle macerie dopo ore di scavi frenetici, e la tv locale ha mostrato i soccorritori intenti ad applaudire l’operato in seguito al salvataggio.

Terremoto in Turchia: neonata estratta viva dalle macerie dopo 48 ore, le foto

Intanto ad Ercis, nel tentativo di recuperare superstiti, proseguono senza sosta le operazioni di soccorso. Il bilancio attuale parla di 366 morti ed oltre 1300 feriti, mentre i dispersi sono a centinaia. La croce rossa continua a distribuire tende nelle zone terremotate, in cui molti sfollati hanno trascorso la notte all’aperto. La situazione è complicata dalle temperature molto fredde, e per domani sono segnalate anche probabili nevicate ed una barra del termometro a 2 gradi.

Commenti