Tenta il suicidio dalle Cascate del Niagara, incredibilmente salvo

Un uomo si è gettato dalle Cascate del Niagara ed è sopravvissuto, anche se ha riportato diverse ferite.

di Elena Arrisico 22 Maggio 2012 18:26

Un uomo di 40 anni circa – ancora non è stato reso noto il nome dell’uomo – è sopravvissuto ad una caduta nelle Cascate del Niagara, diventando la terza persona al mondo alla quale è successo.

L’uomo è stato visto mentre scalava un muro di contenimento alto all’incirca 7 metri, che si protende sul bordo delle Horseshoe Falls; una volta arrivato in cima, si è gettato nel vuoto cadendo nelle acque dopo un volo di 53 metri. Successivamente, è riemerso a pochi metri da una terrazza panoramica e da alcuni scogli, contro i quali è andato a sbattere senza perdere la vita, per fortuna. Immediati i soccorsi che sono giunti sul luogo, ma c’è voluta all’incirca una mezz’ora per trarre in salvo l’uomo, che ha riportato lesioni gravissime. L’uomo è stato trasportato in elicottero all’ospedale più vicino, quello di Hamilton nell’Ontario, in Canada.

Lanciarsi dalle Cascate del Niagara è una pratica illegale, punita con una grossa multa e, a volte, addirittura con la galera. Altre due persone si sono salvate in passato, nel 2009 e negli anni ’60, quando un ragazzino finì nella cascata dopo che la sua barca si capovolse, ma si salvò grazie al giubbotto salvagente che indossava. Nel 2003, invece, avvenne un tentativo di suicidio.

Commenti