Tenta di rapire una bimba di tre anni, arrestato rom a Napoli

La drammatica vicenda è accaduta ieri sera in provincia di Napoli. I carabinieri hanno tranquillizzato con coccole e abbracci la bimba, che non ha pianto.

di Stefania Calabrese 16 Novembre 2012 13:17

Un uomo armato di bastone ha tentato di rapire una bambina sotto gli occhi della madre, che fortunatamente ha avuto la presenza di spirito di mettere in fuga l’aggressore. E’ accaduto ieri a Sant’Antimo, in provincia di Napoli, intorno alle ore 20.00.
La donna aveva appena parcheggiato in viale degli Oleandri, una strada poco illuminata, dove avrebbe dovuto lasciare la propria figlia di tre anni presso una scuola di danza, ed era scesa dall’auto proprio per citofonare, quando all’improvviso ha notato l’uomo, che brandendo un bastone si avvicinava allo sportello posteriore e tentava di portar via la bambina.
Nonostante le minacce, la madre è riuscita a reagire e l’aggressore è fuggito.
L’uomo, un rom di origine bulgara di 57 anni, è stato bloccato e disarmato poco dopo dai carabinieri, accorsi subito dopo aver ricevuto la richiesta di aiuto al 112.
Il 57enne, incensurato e senza fissa dimora, è stato arrestato con l’accusa di tentato rapimento ai danni di minore e di minacce aggravate, e tradotto nel carcere di Poggioreale dove resterà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenti