Svio di un treno, polemiche sull’incidente ferroviario vicino Lodi

E' avvenuto un grave incidente ferroviario nei pressi di Lodi che ha visto coinvolto un Frecciarossa ed il sito di Trenitalia ha parlato di semplice svio di un treno.

di Maria Barison 6 Febbraio 2020 11:52

Lo svio di un treno, è così che il sito di Trenitalia ha definito l’incidente ferroviario alquanto grave avvenuto in mattinata nei pressi di Lodi, con un Frecciarossa che si è ritrovato con uno strano deragliamento, causando la morte di due persone, i macchinisti Giuseppe Cicciù e Mario Di Cuonzo, mentre i feriti sono 31.

Immediatamente sono scattate le polemiche per il modo in cui il sito ha definito questo incidente che purtroppo ha causato la morte di due persone che, come ogni giorno, stavano svolgendo il loro lavoro. Il treno ad alta velocità, il Frecciarossa AV 9595, era partito da Milano e si stava dirigendo verso Salerno. Ciò che lascia però perplessi è come il sito di Trenitalia abbia definito questo incidente, ha parlato infatti di svio di un treno, quasi a voler minimizzare quanto accaduto, un episodio gravissimo che purtroppo ha causato la morte di due persone.

Cosa potrebbe aver causato l’incidente ferroviario del Frecciarossa

Più nel dettaglio, la dinamica dell’incidente è avvenuta a causa di una motrice del Frecciarossa, in corrispondenza di uno scambio elettronico, che si sarebbe staccata dal resto del treno, andando verso la zona dei depositi e, dopo aver urtato un carrello merci sui binari e dopo aver percorso trecento o quattrocento metri fuori dalle rotaie, si sarebbe poi schiantata su un casotto delle Ferrovie dello Stato. La parte restante del treno invece ha proseguito la sua corsa sull’altro binario, la prima carrozza si è ribaltata e le altre carrozze sono più o meno intatte.

Polemiche per il sito di Trenitalia che ha parlato di semplice svio di un treno

Questa è più o meno la ricostruzione di quanto accaduto, ma per il sito di Trenitalia si è trattato semplicemente di uno svio di un treno, non menzionando assolutamente quanto accaduto e soprattutto non parlando di morti e feriti. Una comunicazione alquanto fredda e distaccata che ha già destato numerose polemiche tra gli utenti che si accingevano a recarsi sul sito per capire cosa fosse realmente accaduto. Chiaramente il traffico ferroviario ha subito delle modifiche dopo questo tragico incidente, la linea Milano-Bologna è stata al momento chiusa, si sta cercando di capire effettivamente cosa sia accaduto ed il perché il treno, che viaggiava ad oltre 200 chilometri orari, si è ritrovato in una situazione di questo tipo. Sicuramente però parlare semplicemente di svio di un treno non è un’informazione corretta da parte del sito di Trenitalia.

Commenti