Sodomizza un beagle con una candela, poi lo uccide: arrestata 38enne

Dawn Dempsey, è accusata di violenza sessuale e crudeltà verso gli animali. Nega ogni accusa, ma dovrà comparire in Tribunale il prossimo 31 ottobre.

di Simona Vitale 26 Ottobre 2012 15:40

Una donna di 38 anni di Waterbury, nel Connecticut (USA) è stata arrestata con l’accusa di violenza sessuale e crudeltà verso gli animali. Dawn Dempsey, questo il nome della donna di 38 anni, che nega però ogni colpa e ritenendo responsabile il fratello, attualmente in libertà vigilata. La donna si sarebbe resa autrice di un raccapricciante episodio, sodomizzando il suo cane Riley, un beagle, con una candela, per poi ucciderlo.

Dempsey ha cercato di convincere il controllo animale di non aver fatto nulla e che il cane fosse un randagio. In realtà, i vicini di casa hanno contestato la sua storia raccontando agli agenti di polizia che il beagle in realtà viveva con la donna già da diversi anni. Ha raccontato inoltre che l’abuso è accaduto mentre lei era al lavoro e che non avesse idea che stava avvenendo. Gli agenti di polizia sono stati avvertiti dal personale dell’ospedale veterinario, che nulla han potuto per salvare il cane. Rilasciata su cauzione, la donna è attesa in tribunale il prossimo 31 ottobre.

Read more: http://www.myfoxny.com/story/19902301/waterbury-woman-charged-in-sexual-abuse-of-beagle#ixzz2APasbAsh

Commenti