Napoli: De Magistris scrive a Lady Lavezzi, rapinata in città

di Gianni Monaco 28 Novembre 2011 11:16

Napoli è una città che adora il calcio, ma gli scippatori, i rapinatori e i ladri, si sa, non fanno sconti a nessuno, nemmeno ai calciatori azzurri e alle loro fidanzate. L’ultima vittima è la fidanzata di Ezquiel Lavezzi. Yanina Screpante, dopo la rapina subita, si era scagliata contro il capoluogo campano e aveva minacciato di andarsene assieme al suo compagno.

Il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, dopo Aurelio De Laurentiis, ha voluto esprimere la propria solidarietà alla ragazza, ma ha anche precisato: “Se un’ospite della mia città finisce rapinata, mi dispiace moltissimo. Anche se ritengo questo rischio comune ad altre metropoli italiane ed europee. Però non ha senso che alcuni napoletani si offendano per una frase dettata dalla rabbia di un attimo“.

Ma come risolvere gli ancestrali problemi di sicurezza e legalità di Napoli: “Questo aspetto lo stiamo analizzando fin nei dettagli con il prefetto e il questore – ha detto De Magistris. – Ad esempio abbiamo già previsto l’aumento del numero di telecamere, postazioni importanti per garantire la vigilanza e la prevenzione. E comunque se ne vogliamo discutere in modo serio, non dimentichiamoci che un campo strettamente connesso alla sicurezza è quello del lavoro e dello sviluppo“.

Commenti