Ministero della Salute, il vademecum contro il caldo

Prosegue il cando africano sull’Italia e arriva il decalogo del Ministero per proteggersi dall’ondata di calore.

di fabiana 17 Giugno 2019 9:00

La settimana si apre con il tempo ancora stabile sull’Italia e l’anticiclone protagonista sul Mediterraneo: prosegue quindi una fase estiva con sole prevalente e temperature elevate anche se meno calde, ma da giovedì potrebbe verificarsi il graduale ritorno dell’anticiclone africano pertanto tempo più stabile e temperature in aumento. Le temperature tenderanno ad aumentare nuovamente con picchi più elevati sopratuttto sulle Isole Maggiori e l’estremo Sud.

E con il ritorno dell’estate, torna anche utile il vademecum del Ministero della Salute per sconfiggere il caldo e affrontate le giornate con le alte temperature. 

Indossare un abbigliamento adeguato e leggero: indossare abiti leggeri e non aderenti, meglio se di fibre naturali per assorbire meglio il sudore e consentire la traspirazione della cute. Se si esce nelle ore più calde, non dimenticare di proteggere il capo con un cappello di colore chiaro e con gli occhiali da sole. Non dimenticare le creme solari.

Rinfrescare l’ambiente domestico e di lavoro: schermate le finestre utilizzando le tapparelle, le persiane o le tende. Chiudere le finestre durante il giorno e aprirle durante le ore più fresche (la sera o la notte). Il condizionatore va usato con criterio stabilendo una temperatura fra i 25 e i 27 gradi, pulendo i filtri e coprendosi al passaggio da un ambiente all’altro.

Ridurre la temperatura corporea: quando fa molto caldo, la temperatura corporea può alzarsi e causare sensazioni di disagio fino al colpo di calore (soprattutto in bambini, anziani o malati cronici). Se si è accaldati, fare bagni e docce con acqua tiepida, bagnare viso e braccia con acqua fredda, controllare la temperatura dei più piccoli.

Ridurre il livello dell’attività fisica: nelle ore più calde della giornata evitare di praticare all’aperto attività fisica intensa. Attenzione a mantenere un’adeguata idratazione, bevendo adeguatamente per reintegrare i liquidi.

Commenti