Lele Mora arrestato: "Disorientato ma tranquillo"

di David Spagnoletto 21 Giugno 2011 14:57

Sono disorientato perché mi trovo qui ma sono tranquillo”. L’ha detto Lele Mora, che da ieri sera si trova nel carcere Opera di Milano con l’accusa di bancarotta fraudolenta. Carcere nel quale è stato accompagnato fino alle porte d’ingresso dai medici, visto che da due anni l’impresario dei vip è in terapia farmacologica.

Secondo i suoi due avvocati, Nicola Avanzi e Luca Giuliante, Lele Mora non si aspettava di finire dietro alla sbarre: “Non se l’aspettava, assolutamente no”. Il provvedimento è stato preso dai pm, preoccupati di una sua possibile fuga. I legali hanno anche fatto sapere che il loro assistito “ha intenzione di rispondere alle domande del gip, è tranquillo ed ha le idee chiare”.

Avanzi e Giuliante stanno valutando l’ipotesi di presentare un’istanza per una misura di custodia più attenuata viste ae condizioni di salute dell’agente dei vip, “che da un paio d’anni non sono buone”. Giovedì prossimo Mora verrà interrogato dal gip Fabio Antezza.

Commenti