Lei è troppo bella, il maschio fa flop

L'esperimento condotto su un gruppo di studenti ha evidenziato che l'essere guardati da una bella ragazza manda in tilt le capacità cognitiva dell'uomo.

di Enzo Mauri 7 Maggio 2012 10:44

L’ansia da prestazione di fronte a una partner particolarmente appariscente sarebbe la causa dei flop sotto le lenzuola di numerosi maschi. In pratica una donna troppo bella manderebbe in tilt le capacità cognitive dell’uomo, al punto da mettere in seria crisi le sue performance sessuali. E’ la conclusione a cui sono giunti gli scienziati dell’Università di Radboud nei Paesi Bassi riportata su “Archives of Sexual Behaviour” rivista accademica che si occupa di sessuologia.

 
L’esperimento condotto con il test di Stroop su un gruppo di studenti universitari ha dato sempre il medesimo esito. Il test ideato nel 1935 da John Ridley Stroop serve a determinare il livello di concentrazione degli individui associando colori e parole. I soggetti impiegati nell’esperimento sono andati in stress semplicemente sapendo che una bella ragazza li guardava attraverso una webcam mentre si concentravano per rispondere ai quesiti posti loro, impiegando più tempo del necessario.


Secondo il professor Emmanuele A. Giannini, Segretario generale della Società Italiana di Endocrinologia la causa delle mancate prestazioni è una reazione psiconeuroendocrina: “Gli ormoni da stress da una parte possono confondere, dall’altra inibiscono la risposta sessuale. Da tempo osserviamo nei nostri pazienti di tutte le età che può essere più facile fare sesso con una compagna il cui giudizio importa poco (magari perché bruttina) rispetto alla crisi di erezione di fronte a una donna perfetta. Mi capita infatti di osservare che siano più le bellissime delle meno belle a lamentarsi della performance dei loro partner, nel primo caso preoccupatissimi di far bella figura. La storia più classica: quella della diva che si ritrova sempre nel letto uomini senza erezione, per la paura di non fare bella figura“.

Questi uomini hanno bisogno di counseling-continua Giannini– che li fortifichi nelle loro incertezze. Ma spesso non è sufficiente. Allora, quando è indicato, prescriviamo farmaci per l’erezione”. Insomma la morale è semplice quanto singolare: perché scegliere una partner bella, quando potremmo fare migliore figura con una più bruttina?

Tags: sesso · test
Commenti