Le 10 cose più disgustose che mangi senza saperlo

Attenzione a ciò che mangiamo. Gli alimenti normalmente più consumati potrebbero nascondere inquietanti segreti.

di Simona Vitale 16 maggio 2013 15:03

Il caso delle tracce di carne di cavallo rinvenute in diverse confezioni di alimenti precotti ha a dir poco sconvolto l’Europa e ci induce a riflettere sul fatto che, anche quando tutto sembra apparentemente frutto di appurati controlli, non possiamo mai essere davvero sicuri di ciò che mangiamo. Difatti, la carne di cavallo è probabilmente uno degli ingredienti meno disgustosi che si possono trovare nel nostro cibo. Vediamo dunque quali sono come messo in evidenza anche dall’Huffington Post francese:

1. Carcasse di scarabei

Scarabei

Il natural red 4, un colorate alimentare, si ottiene infatti dalla bollitura delle corazze degli scarabei. Per mezzo chilo di colorante ne occorrono circa 70.000. Nel 2012, Starbucks è stato messo alla gogna per l’uso del colorante nei suoi frappuccini.

2. Antigelo

Photo Credit: Flickr / PinkMoose

Photo Credit: Flickr / PinkMoose

Il Glicole propilenico è utilizzato principalmente per l’antigelo, ma anche per il fumo dei locali notturni, le sigarette elettroniche, cosmetici, nelle salse e negli emulsionanti delle bibite. 

3. Bitume

Bitume

Dal bitume è ricavata la maggior parte dei coloranti alimentari. Uno di loro, la tartrazina (giallo), è stata collegata a casi di iperattività nei bambini nel 2007. Da allora, l’Unione europea impone ai produttori di aggiungere un messaggio di prevenzione al loro imballaggio.

Oltre 200 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti