La Padania, conti in rosso: il giornale della Lega sarà solo online

Presto il giornale ufficiale della Lega Nord, "La Padania", potrebbe non essere più disponibile in edicola. I vertici editoriali, a causa dei conti in rosso, pensano alla stampa di un quotidiano di sole 4 pagine per lasciare spazio all'attività del sito internet.

di Simona Vitale 30 Novembre 2011 11:28

Il giornale ufficiale della Lega Nord rischia presto di scomparire dalle edicole. Come racconta Marco Cremonesi del Corriere della Sera, i vertici editoriali del giornale starebbero pensando di stampare un giornale avente solo 4 pagine, in modo da intensificare però l’attività del sito internet.

Dunque soltanto pochissimi posti di lavoro verrebbero salvati. Da alcuni giorni infatti, i pezzi sul giornale escono senza firma ad eccezione di quelli del caporedattore centrale Stefania Piazzo. Leonardo Boriani, direttore de “La Padania” è stato spinto dall’esigenza di far quadrare i conti, ormai in rosso, presentando al presidente dell’Editoriale nord e capogruppo della Lega al Senato, un piano editoriale che prevede una sorta di sdoppiamento.

Un quotidiano di quattro pagine, possibilmente stampato su carta verde chiaro, sul modello del Foglio di Giuliano Ferrara, dedicato ad approfondimenti e focus sui temi più rilevanti. E poi il sito web, in cui avrebbe potuto trovare spazio il notiziario di giornata: news dai territori e interattività con i lettori” come ha riportato Cremonesi. Tuttavia pare che il progetto però non sia affatto piaciuto al direttore generale Pier Luigi Arnera. A questo punto forse sarà decisa la volontà di Umberto Bossi. Bisogna verificare se effettivamente il Senatur sia disposto a rinunciare al suo giornale. Proprio nei giorni scorsi Bossi stava pensando allo sviluppo di una campagna avente come destinatarie le famiglie.

Commenti