La gravidanza è la prima causa di morte tra teenager: le statistiche

Sono migliaia le giovani under 18 che ogni anno muoiono per il parto o per complicazioni ed infezioni ad esso legate.

di Simona Vitale 28 giugno 2012 11:13

Save the children lancia l’allarme e definisce uno scandalo mondiale il fatto che ogni anno 50 mila adolescenti in tutto il mondo perdano la vita a causa del parto o comunque di complicazioni, o gravi infezioni, legate ad esso. L’ong britannica, in un rapporto intitolato “Come la pianificazione familiare salva la vita dei bambini”, ha inoltre aggiunto che sono circa un milione i neonati partoriti da adolescenti a morire entro il compimento del primo anno di vita.

Il problema dei bambini che fanno dei bambini e che muoiono perchè il loro corpo non è abbastanza maturo per partorire è uno scandalo mondiale“, ha denunciato il direttore dell’organizzazione Justin Forsyth. In tutto il mondo una donna su cinque diventa madre prima di compiere i 18 anni, e sembra proprio che le giovani, di età compresa tra i 15 e i 19 anni, abbiano il doppio delle probabilità di morire per complicazioni legate al parto delle giovani di età superiore ai 20 anni.

Allo stesso modo anche i bambini partoriti da donne di età inferiore ai 18 anni hanno una probabilità maggiore di morire entro il primo anno di vita di quelli, invece, partoriti da donne più mature. Questi dati hanno convinto il governo britannico e la Bill and Melinda Gates Foundation ad organizzare un vertice per la pianificazione familiare l’11 luglio a Londra, nel quale bisognerà raccogliere fondi e garantire deguata informazione per la contraccezione.

Secondo i calcoli, occorrono almeno 3 miliardi di euro nel corso dei prossimi 8 anni per garantire, alle 120 milioni di donne stanziate nelle zone più povere del mondo, l’accesso alla contraccezione. Nelle zone più povere del mondo, infatti, secondo un rapporto presentato al Parlamento londinese, solo il 20% delle donne accede ai metodi contraccettivi, mentre in quelle ricche vi accede l’80%. Pertanto la pianificazione familiare deve essere intesa anche come uno strumento per salvare la vita di giovanissime ragazze, probabilmente ignare dei pericoli che può nascondere una prematura gravidanza.

38 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti