La compagnia aerea ai passeggeri: “Se non pagate 23.000 sterline non tornate a casa”

I passeggeri di un volo della compagnia aerea austriaca Comtel AIR costretti a pagare 23.000 sterline per finanziare il carburante necessario all'aereo per tornare a Birmingham da Vienna. I passeggeri, di rientro dall'India, fatti atterrare a Vienna per prelevare i soldi e tornare poi in Inghilterra.

di Simona Vitale 16 Novembre 2011 15:21

I furiosi passeggeri di un aereo della compagnia Comtel Air sono stati costretti a raccogliere ben 23.ooo sterline per fronteggiare un’emergenza. Pare infatti che i passeggeri, di ritorno da una vacanza in India, siano stati fatti atterrare in Austria, perché l’aereo non poteva permettersi di riportare i vacanzieri a Birmingham, Inghilterra.

Pertanto, i poveri passeggeri sono stati tenuti 6 ore “in ostaggio” all’aeroporto di Vienna. Già 4 voli charter, con vettore base austriaco, erano stati coinvolti in quello che ormai si può definire il fallimento della compagnia, durante il fine settimana, dopo essere stati costretti a sostare anch’essi nella capitale austriaca per il rifornimento.

Così è stato detto ai passeggeri, decisamente arrabbiati, di raccogliere 23.000 sterline in contanti per poter tornare a Birmingham; tutto ciò a causa del ritardo di 4 giorni delle fatture non pagate dalla Comtel Air. 

I vacanzieri sono rimasti davvero sbalorditi quando sono stati costretti a scendere dall’aereo, perché la compagnia aerea non aveva fondi necessari per finanziare l’ultima parte del viaggio. Così, le sei ore d’attesa sono servite alle numerose persone per prelevare dai bancomat fino a 130 sterline ognuna, in modo da poter mettere insieme i soldi, fare dunque una sorta di “colletta”  pagando il debito della compagnia aerea e tornare finalmente a casa.

Alcuni passeggeri hanno dichiarato addirittura di essere stati “scortati” ai vari punti cassa per prelevare il denaro contante necessario, sebbene avessero pagato già più di 500 sterline per i loro biglietti. “Ci avrebbero tolto i bagagli dalla stiva” hanno dichiarato alcuni.

Non saremmo potuti tornare a casa. È disgustoso il modo in cui ci hanno trattati” hanno rivelato altri.

Sono circa 600 i passeggeri dei 4 aerei coinvolti nel ritardo dei pagamenti della compagnia aerea; un altro volo da Vienna verso Birmingham era in ritardo a tempo indeterminato. 

E pensare che il manifesto della Comtel Air è il seguente: “Godetevi il nostro servizio unico… con un comfort esclusivo offerto dalla nostra squadra di collaboratori altamente qualificati, con esperienza e con la loro fama mondiale unita e valorizzata dal fascino austriaco. Esperienza, calore, sincerità, professionalità, sicurezza, competenza e servizi premium. Il tutto racchiuso in una compagnia: AIR Comtel”.

Tags: aereo
Commenti