Hong Kong è il mercato azionario più interessante in questo momento

La borsa di Hong Kong sale e raggiunge livelli vertiginosi. Si scopre però che il 6% degli investitori Cinesi non sa leggere.

di Redazione 27 Aprile 2015 16:15

L’Hang Seng è salito di un altro 0,84% questo venerdì, andando quindi a contribuire all’aumento del 7,3% nel principale indice azionario di Hong Kong questa settimana, in quanto gli investitori Cinesi hanno massivamente investito in Hong Kong.

La borsa di Hong Kong-Shanghai, mercato azionario relativamente nuovo, aperto nel novembre dello scorso anno, è stato inizialmente visto come un qualcosa di inutile, vista la quantità di capitale che scorre avanti e indietro entro i limiti che il governo cinese aveva fissato.

Adesso, tutto ciò è storia, e la Borsa di Hong Kong vuole che il limite piazzato sui flussi di denaro dalla Cina sia aumentato del 30% per fare in modo di rispettare le richieste della domanda in costante aumento. Come segnalato dagli analisti di comefaretradingonline, per la prima volta in 8 mesi, lo scorso venerdì, la città ha dovuto intervenire nei mercati finanziari, vendendo i dollari di Hong Kong, in modo da poter mantenere la valuta entro i limiti imposti.

Il mercato azionario di Hong Kong, è cresciuto del 10.9% dal 27 Marzo, giorno in cui le autorità Cinesi hanno diminuito le regole presenti in Borsa.

E le occasioni sul mercato Cinese non finiscono qua. Infatti c’è una news che sta campeggiando sulle prime pagine di gran parte delle testate giornalistiche che si occupano di economia e finanza. Infatti, secondo Bloomberg, Hong Kong supererà il Giappone come terzo più grande mercato al mondo.

Il valore dei patrimoni che sono presenti nella borsa di Hong Kong, sono aumentati a 4.9 trilioni di dollari lo scorso giovedì, andando quindi ad avvicinarsi sempre di più ai 5 trilioni della borsa Giapponese. Le azioni presenti ad Hong Kong, sono aumentate dell’8.9% questa settimana, la miglior performance di 93 patrimoni tracciati da Bloomberg, aiutando la borsa di Hong Hong a lottare per il terzo posto dietro agli Stati Uniti e ai suoi 24.7 trilioni di dollari, e la Cina con 6.9 trilioni. Il giro d’affari in Hong Kong ha superato quello Giapponese sia mercoledì, che giovedì.

L’euforia nel settore azionario che ha portato lo Shanghai Composite Index sopra di oltre l’87% negli ultimi 12 mesi, ha portato la city ha raggiungere i livelli più estremi dal 2011, e in molti dicono che le possibilità per una corsa ulteriore, ci sono tutte.

Tuttavia i primi dubbi iniziano a farsi sentire. Il settore azionario Cinese è esploso in pochi giorni, e tantissime persone si stanno domandando se è destinato a durare o meno, in quanto questa esplosione ha portato tantissimi nuovi investitori che non hanno alcuna esperienza del settore. Recenti ricerche hanno infatti dimostrato che il 6% degli azionisti Cinese non sa nemmeno leggere.

Tags: honk kong
Commenti