Giornata mondiale contro l’Aids, la campagna Anlaids per la prevenzione

Al via la campagna #Tiriguarda per sensibilizzare sulla prevenzione e la necessità di sconfiggere il virus.

di fabiana 1 dicembre 2018 9:00

Tiziano Ferro, Giorgio Panariello, Maria Pia Calzone, Fabio Volo, Rudy Zerbi, i The Jackal, Giulia Valentina e Paola Turan: sono loro i protagonisti della campagna  #Tiriguarda lanciata da  Anlaids in occasione della Giornata mondiale contro l’Aids dell’1 dicembre.

Le affissioni e gli schermi luminosi sono distribuiti dalla giornata di oggi in 14 città italiane, ma la campagna, firmata da Pablo Iabichino e con gli scatti di Daniele Barraco, avrà spazio anche sulla radio e sul web per due settimane. Obiettivo: ricordare che l’Aids riguarda tutti e non solo alcune determinate categorie di persone, incentivare alla prevenzione, sconfiggere il virus, bloccandone la diffusione e ovviamente fare un semplice test che si può trovare anche in farmacia. 

Si registrano circa 3.500 nuove diagnosi di Aids ogni anno, con un andamento stabile dal 2015 ad oggi, ma i numeri restano ancora troppo alti e potrebbero scendere proprio grazie alla prevenzione. 

I dati confermano che circa il 30-40% delle persone sieropositive non sanno di esserlo, come ricorda Andrea Gori, direttore unità operativa Malattie infettive Fondazione Irccs Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, ma sarebbe sufficiente essere consapevoli di essere difetti per poter ridurre anche dell’80% il  numero delle nuove infezioni. L’analisi pubblicata sul sito del Ministero della Salute conferma che la maggiore incidenza di contagio è collocata nella fascia 25-29 anni e la modalità di trasmissione principale tra le nuove diagnosi di Hiv è attraverso rapporti eterosessualiL. 

La campagna #tiriguarda è rivolta sopratutto ai ragazzi più giovani, che sono troppo disinformati e che hanno abitudini sessuali scorrette: avere rapporti non protetti e con più partner aumenta di molto il rischio di contrarre il virus. 

Inoltre molti giovani continuano a essere conviti che tra i metodi contraccettivi efficaci si sia la pillola, ma è del tutto sbagliato dato che i solo metodo per proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili è esclusivamente il preservativo.

photo credits | instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti