Ferrarese, è strage di cavalli in un maneggio abbandonato

È corsa contro il tempo per aiutare gli animali senza cibo e senza acqua

di fabiana 4 novembre 2018 16:00

Decine di cavalli rimasti allo stato brando a Valle Lepri, in zona Ostellato, in provincia di Ferrara che rischiano di morire: l’allerta arriva da un maneggio fallitone Ferrarese che ospita cavalli e puledri e che dopo essere fallito ha lasciato gli animali senza soccorsi. 

Con l’emergenza maltempo scendono in campo i volontari che hanno segnalato la situazione dell’ex maneggio come riporta l’edizione locale di Nuova Ferrara: la notizia si è diffusa tramite i social network e in tanti si sono attivati per cercare di trovare una casa ai cavalli abbandonati che sono rimasti una cinquantina. I cavalli, che sono principalmente di razza Camargue, al momento non hanno né cibo né acqua, e almeno venti di loro sono già morti annegati nei corsi d’acqua dove erano giunti per dissetarsi.

Partecipa alla gara di solidarietà anche Nicole Berlusconi, nipote dell’ex premier, che ha fatto arrivare un’ambulanza per cerca salvare Resilienza, un cavallo ormai agonizzante vittima della situazione di abbandono. I cavalli, eccetto Resilienza, stanno bene, ma la situazione può precipitare perché il cibo ormai scarseggia ed è necessario affrettarsi prima dell’arrivo dell’inverno. 

La loro provenienza sembra essere un maneggio con allevamento, attività che è andata in fallimento qualche anno fa: il terreno successivamente era stato rivenduto, senza che nessuno apparentemente si fosse minimamente preoccupato degli animali.

I volontari sul posto hanno chiesto aiuto a tutti coloro hanno la possibilità di ospitare gli animali per l’imminente arrivo dell’inverno.

I cavalli sono a rischio e non c’è più nulla da mangiare è l’allarme che fanno scattare i volontari cercando di richiamare l’attenzione sull’abbandono. 

Intanto oltre alla gara di solidarietà arriva anche l’impegno dell’amministrazione: a breve verrà diramata un’ordinanza del sindaco per spostare i puledri da Valle Lepri per accettare le colpe di chi ha volontariamente abbandonato i cavalli lasciandoli proliferare. Obiettivo, è cercare di capire le responsabilità, ma anche di rivolgersi direttamente alla Regione affinché intervenga per mettere in sicurezza le sponde ripide del canale navigabile che possono mettere in pericolo i cavalli superstiti.

photo credits | instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti